Nuova ondata di attacchi con CryptoLocker

Esiste un modo per proteggersi dagli attacchi? Cosa fareste se domani foste vittima di CryptoLocker? In che modo potete essere certi che la chiave fornita decripti veramente i vostri dati?

Gli attacchi di criminalità informatica, come quelli fatti nelle diverse varianti di Cryptolocker, sono sempre più frequenti e ancora in questi giorni stiamo vivendo un massiccio attacco proprio sul nostro territorio.

Tutte le aziende sono alla costante ricerca di sistemi per proteggersi al meglio e per evitare di dover pagare ingenti somme per il riscatto.

I vostri dati sono a rischio. Tutti i vostri dati, compresi quelli sulla rete e persino quelli backuppati possono diventare una vittima di CryptoLocker.

CryptoLocker non può essere fermato ma ci sono numerosi scenari che si possono implementare nelle aziende per proteggere i sistemi dal rischio di essere criptati.

Innanzitutto è indispensabile ricordare che nessun antivirus ferma questo tipo di attacco, in caso d’infezione spegnere immediatamente il Pc e scollegare dalla rete tutti i Pc e Server: il virus si propaga all’ interno della rete stessa.

Fonte: www.tlco.it