PEPPOL – ai blocchi di partenza

logo_PEPPOL

All’interno del percorso di digitalizzazione delle PA partito con la Fatturazione Elettronica, dal 30 giugno prende il via il progetto europeo PEPPOL. Per le aziende sanitarie dell’Emilia Romagna diventa obbligatorio emettere ordini e ricevere DDT in formato elettronico. La scadenza successiva sarà il 31 gennaio 2017 quando il progetto sarà avviato per altri soggetti della Regione.

In tale prospettiva al portale IX di Able Tech per l’invio e la gestione della Fatturazione Elettronica verso le Pubbliche Amministrazioni, è stata aggiunta la funzionalità per la gestione degli scambi di ordini e DDT con le Pubbliche Amministrazioni dell’Emilia Romagna.

Il servizio IX per PEPPOL permette di:

Ricevere, con relativa notifica mail, gli ordini dalle PA ed inviare i Documenti di Trasporto in formato XML PEPPOL. Nel caso in cui il gestionale non sia allineato al formato XML PEPPOL, IX PEPPOL permette di creare il file direttamente dal PDF del documento oppure di inserire i dati manualmente secondo una procedura guidata.

Integrazione con ARXivar: per una gestione completa dell’intero ciclo dell’ordine

Per una gestione integrata di tutte le fasi del ciclo dell’ordine IX può essere intefacciato con ARXivar, la piattaforma di Information & Process Management. Forniamo soluzioni personalizzate che consentono di gestire tutti gli step del processo:

• Ricezione Ordine dalla Pubblica Amministrazione attraverso portale IX
• Generazione ed invio DDT nel formato XML PEPPOL tramite lettura da database o mappatura PDF DDT
• Trasmissione DDT in modalità manuale sul portale IX oppure in via automatica grazie all’utilizzo di uno specifico workflow Arxivar
• Generazione, acquisizione ed invio Fattura Elettronica attraverso portale IX
• Conservazione Elettronica fatture e documenti del ciclo attivo e passivo, i libri giornali e i registri iva
• Archiviazione organizzata e centralizzata di DDT, Fatture, ordini e notifiche esito spedizioni blocchi di partenza

Richiedi maggiori informazioni

Vai alla presentazione su Slideshare